QUANTO COSTA UN CANCELLO AUTOMATICO?

Rispondere a questa domanda è molto difficile se non si ha la possibilità di visionare la struttura del cancello direttamente… Ci sono troppe variabili in gioco che fanno cambiare il prezzo finale. Esistono tuttavia delle linee guida che possono aiutarci ad “auto” preventivare la spesa e quindi confrontare i preventivi degli installatori. In questo articolo andiamo ad analizzare il range di prezzi dei componenti necessari all’automazione di un cancello elettrico.

Se non lo hai già fatto, ti suggerisco di leggere anche questo articolo in cui spiego le condizioni minime che dovresti avere sul cancello di casa per poter automatizzare il cancello in modo funzionale e duraturo. https://automationtogether.com/quali-condizioni-deve-avere-un-cancello-per-essere-automatizzato/

Il costo del motore (o della coppia di motori)

L’acquisto del motore (o della coppia di motori in caso di cancelli a battente) rappresenta sicuramente il primo punto della spesa.

Per quanto riguarda i cancelli scorrevoli, i prezzi più competitivi si trovano nei motori con range 400-600kg (poichè i più diffusi e richiesti) ed i prezzi variano dai 200 ai 700 euro circa, tralasciando quelli super economici “da battaglia”. Le differenze fra un motore da 200 euro e uno da 700, oltre al brand che può essere più o meno famoso, si trovano nella centrale di comando, nel motore (24v o 230v) nei finecorsa e nella meccanica. Per le installazioni “classiche” in genere si usano motori elettromeccanici a 230V, indicativamente un motore con queste caratteristiche e una portata di 400-600 Kg, costa sui 200-400 euro se è di buona qualità e prodotto da un marchio riconosciuto.

Nei cancelli scorrevoli solitamente la centrale è integrata all’interno del motore stesso, quindi il prezzo è incluso al motore; sono davvero pochi oramai i modelli in commercio che hanno la centrale esterna o a parte.

Per quanto riguarda i cancelli a battente, il prezzo varia dai 150 a oltre 700 euro per singolo motore; il prezzo più competitivo lo si trova nei pistoni elettromeccanici classici per ante fino a 3-3,5 metri. Nei cancelli ad anta elettromeccanici la differenza di prezzo la fanno la tipologia di motore (vite senza fine oppure pistone) la tensione (24v o 230v), la meccanica ed ovviamente il tipo di motore (elettromeccanico o idraulico). Il prezzo di un classico e semplice pistone 230V, si aggira sui 150-200 euro. 

La centrale di comando

La centrale di comando, ovvero il dispositivo intelligente che regola e gestisce il cancello automatico, ha costi che possono variare moltissimo per brand (marchio) e per funzionalità. 

La centralina di comando ha un prezzo che può variare da 50-60 euro fino a oltre 300 euro; il fatto che esista una cosi grande differenza di prezzo è dato dalle molteplici tipologie di centrali in commercio e non solamente dalla qualità delle stesse, ma scriverò un articolo specifico sull’argomento. In generale un prezzo di riferimento di una centrale di comando si aggira sui 100-150 euro per un prodotto di qualità.

Fotocellule

Le fotocellule esistono in moltissime varianti e versioni perchè ci sono davvero svariate esigenze di installazione; il prezzo varia moltissimo fra le tipologie, quindi per avere una indicazione di prezzo su cui basarsi direi di considerare un modello standard di fotocellula. In questo caso i prezzi si aggirano dai 30 ai 60 euro, sempre tralasciando i modelli super economici, la differenza di prezzo è data dalla qualità dei componenti elettrici utilizzati e dal contenitore (solitamente in materiale plastico nei modelli standard) che può essere più o meno resistente alle rotture e alle intemperie. Ho scritto diversi articoli sulle fotocellule, ti consiglio di darci un’occhiata per approfondire!

Telecomandi + ricevitore

I telecomandi (ed il ricevitore, che sarebbe lo strumento che riceve ed elabora il segnale dei telecomandi) hanno prezzi che variano dai 15 ai 50 euro; so benissimo che su internet si trovano telecomandi a 3 dollari (o anche meno) ma ho deciso appositamente di non considerarli in questo articolo e di analizzare solamente il prezzo dei telecomandi originali o dei compatibili di qualità.

Un ricevitore invece ha un prezzo che oscilla dai 20 agli 80 euro, a seconda che sia esterno (ricevitori che si adattano su qualsiasi centrale di comando) o ad innesto (ovvero che si inseriscono direttamente a bordo della centrale, quindi dello stesso brand della centrale di comando).

Lampeggiante

I lampeggianti hanno prezzi che variano dai 20 ai 60 euro ed essendo la parte estetica più “a vista” del sistema, spesso il prezzo è dato dall’importanza del brand e dal design. Il prezzo varia anche in base alla lampadina contenuta all’interno (ma oramai un buon lampeggiante è a LED) e dal fatto che abbia o meno l’antenna di ricezione integrata.

Manodopera

Eccoci qua… Ecco la parte più costosa dell’opera, la manodopera per l’installazione dell’impianto. Anche in questo caso i prezzi sono diversi perchè esistono installatori più o meno bravi e lavori più o meno difficili da eseguire. In generale, se le condizioni del nostro cancello sono buone e l’impianto è già predisposto per l’automazione, un buon prezzo per l’installazione di un cancello scorrevole si aggira sui 600-700 euro mentre per un sistema a battente i prezzi crescono fino a 1000 euro. Questo riferimento potrebbe quasi dirsi casuale, perchè come ho detto ci sono troppe variabili e sopratutto per la manodopera diventa davvero difficile fare una stima che vada bene per tutti. 

I kit completi con tutto incluso

Un buon modo di risparmiare è sicuramente l’acquisto dei kit completi (di qualità, mi raccomando!) che includono un set di tutti i componenti necessari ad automatizzare il cancello. Generalmente questi kit includono il motore (o la coppia di motori) la centrale di comando (integrata se il motore è scorrevole) una coppia di fotocellule, una coppia di telecomandi con ricevitore e un lampeggiante.

Acquistare un kit con tutto incluso generalmente fa risparmiare dal 10 al 20% del prezzo rispetto all’acquisto dei componenti singoli.

Un kit di buona qualità scorrevole, nel range 400-600kg e con motore 230V, costa sui 350-450 euro mentre un kit per cancelli a battente (3-4 metri per anta, 230V elettromeccanico) si aggira sui 400-600 euro.

Conclusioni

Il consiglio che posso darti, senza suggerire un marchio in particolare, è di capire le tue esigenze e quindi valutare tutti i prodotti offerti dal mercato; se sai cosa ti serve allora diventa più semplice decidere e confrontare i prodotti. I produttori normalmente mettono a disposizione i manuali tecnici e le brochure dei propri prodotti sul sito, dovresti scaricarli e confrontare i dati fra loro, in modo da capire a parità di prezzo cosa puoi ottenere. Se non sei in grado di effettuare l’installazione autonomamente (anche perchè dovresti essere un installatore qualificato) ti sconsiglio di acquistare un kit di automazione e poi chiedere un preventivo per farlo installare, un buon installatore difficilmente utilizza prodotti non acquistati personalmente; conviene chiedere un preventivo con la manodopera inclusa (e poi eventualmente valutare l’acquisto dei componenti autonomamente, ma informando prima l’installatore per evitare che poi ti neghino il lavoro)

Se il tuo cancello è quello che utilizzerai tutti i giorni più volte al giorno, ti sconsiglio di acquistare prodotti economici e a buon mercato; ti assicuro che il prezzo di produzione di un prodotto di qualità e nettamente superiore a uno scadente e non centra solo il marchio o il design, in questo tipo di prodotti entrano in gioco la qualità del metallo utilizzato, del grasso, dei componenti elettronici, ecc… ed è veramente facile andare a risparmiare a discapito della qualità. Quindi un suggerimento importante è di spendere il giusto, ovvero di scegliere il prodotto in linea alle proprie esigenze e quindi optare per il miglior prodotto che possiamo permetterci; talvolta è meglio rinunciare a caratteristiche extra ed optare per prodotti di qualità anche se sembrano più brutti e magari offrono meno caratteristiche.

Mi raccomando… Acquista un prodotto di un brand che sia in grado di offrire garanzia e pezzi di ricambio in futuro, prima ancora di guardare quanto costa, in futuro in caso di assistenza potresti spendere molto di più.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error

Ti piace questo portale? Metti un like!

Facebook
Facebook
Vai alla barra degli strumenti